Torna indietro

OYSTER
Sustainable Europe

Louis Larere
Co-responsabile delle strategie ISR, Zadig Asset Management

Sostenibilità a un prezzo ragionevole (SARP)

Cosa rende l'approccio di Zadig agli investimenti sostenibili così diverso dai suoi competitor? Marco Orsi di iM Global Partner interroga Louis Larère, co-gestore del fondo OYSTER Sustainable Europe, sull'approccio di investimento del team.

MO: Cosa rende diverso il vostro approccio agli investimenti sostenibili?

LL : Il nostro approccio è iniziato nel 2019, con il motto "Sostenibilità a un prezzo ragionevole" (SARP). Volevamo differenziarci dagli attori esistenti in ambito ISR(1) con un approccio incentrato sulle nostre convinzioni più forti e diversificato in termini di stili di investimento. Crediamo che ci siano molti investimenti ISR interessanti al di fuori dei settori "growth" del mercato. Infatti, molte buone aziende cicliche o value sono spesso trascurate dagli investitori ISR. Costruiamo un portafoglio equilibrato di leader della sostenibilità e di aziende che sono in transizione. Molte di queste aziende sono trascurate dagli altri investitori e vengono scambiate a multipli molto interessanti. Questo ci aiuta a sovraperformare il mercato pur mantenendo l'esposizione agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Marco Orsi,
Director Distribution Italy, Greece & Ticino

Perché il fondo è così concentrato (con 25 titoli in media)?

La concentrazione è il risultato delle nostre convinzioni; semplicemente crediamo che sia difficile avere 100 buone idee di investimento! Meno si è concentrati, più si è simili a un fondo indice. Non crediamo che la concentrazione sia nemica della diversificazione e della gestione del rischio. Infatti, siamo molto attenti a investire in diversi tipi di titoli e conosciamo a fondo ogni azione del portafoglio. Queste caratteristiche di concentrazione e gestione del rischio sono state utilizzate con successo per 15 anni da Zadig Asset Management.

Meno si è concentrati, più si è simili a un fondo indice.

Come è posizionato il portafoglio in termini di stile?

Cerchiamo di essere il più equilibrati possibile in termini di esposizione ai diversi stili d’nvestimento: value(2), growth(2), momentum(2), ecc. in modo che il nostro fondo possa performare in qualsiasi regime. In questo senso, siamo molto diversi dagli altri fondi ISR, che generalmente hanno una forte inclinazione verso le società growth. Questo orientamento, a nostro avviso, ha contribuito alla buona performance di molti fondi ISR negli ultimi anni, quando i titoli growth sono saliti alle stelle.
Tuttavia, dopo gli annunci relativi al vaccino Pfizer del 9 novembre 2020, i titoli value hanno iniziato a performare meglio e a sostituire i titoli growth. Il nostro fondo ha avuto un'ottima performance di recente, in particolare grazie ai nostri investimenti più ciclici(2).

La trasparenza è diventata una questione chiave nell'ISR, qual è la vostra metodologia?

Siamo consapevoli dei numerosi dibattiti sui rating ESG(3), dei frequenti disaccordi tra le varie agenzie di rating e dell'opacità dei processi. Abbiamo scelto di essere pragmatici anticipando i cambiamenti della classificazione europea. Attualmente le agenzie di rating prendono di mira solo la "quota verde" delle attività di un'azienda. Tuttavia, noi adottiamo un approccio più ampio, calcolando la percentuale di esposizione di un titolo agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'ONU. L'ambiente e il cambiamento climatico sono ovviamente inclusi, ma anche la salute, l'istruzione, l'accesso all'informazione, ecc. Il fondo ha l'etichetta ISR francese(4) dal 2020 e rispetterà anche i requisiti di trasparenza dell'articolo 9 della SFDR(5).

Abbiamo scelto di essere pragmatici anticipando i cambiamenti della classificazione europea

Volete saperne di più su OYSTER Sustainable Europe

La filosofia d'investimento

Approfondisci

Performancce del fondo

Clicca qui

Gestito da

Fondata nel 2005, Zadig è una società di gestione patrimoniale con sede a Londra e in Lussemburgo, con 2,3 miliardi di dollari in gestione alla fine di marzo 2021. Specializzata in azioni europee long-only e market neutral, la società implementa un approccio gestionale basato sulle proprie convinzioni, con un approccio fondamentale e agnostico in termini di stile di gestione

2,5 miliardi di dollari in gestione alla fine di aprile 2021

Visita Zadig Asset Management

Volete saperne di più su l’intera gamma OYSTER

Contattateci

1-ISR: Investimenti Sostenibili e Responsabili: mirano a creare valore per l’investitore e per la società nel suo complesso attraverso una strategia d’investimento orientata al medio-lungo periodo che, nella valutazione di imprese e istituzioni, integra l’analisi finanziaria con quella ambientale, sociale e di buon governo.

2-Titoli Value, growth, ciclici e momentum: Termini con i quali si indicano due tipologie di titoli e cioè quelli che hanno un potenziale elevato di crescita (growth) e quindi un rapporto prezzo su utili (price/earnings ratio) molto alto e quelli che, al contrario, hanno un determinato valore intrinseco (value), in quanto sottovalutati dal mercato e dunque caratterizzati da un p/e molto basso. I primi sono generalmente più voltatiti e maggiormente soggetti a variazioni di prezzo consistenti, anche in un arco temporale assai ridotto. I secondi, invece, vantano una maggiore stabilità di prezzo nel tempo.I titoli ciclici sono quelli economicamente sensibili. Ciò significa che seguono gli alti e bassi dell’economia nel suo complesso, diventando redditizi durante i periodi di prosperità e inattivi durante le fasi di flessione. Il Momentum, in alaisi tecnica, consiste in un oscillatore il quale, calcolato come rapporto tra il prezzo più recente ed il prezzo di una certa data precedente, cerca di individuare la velocità del trend seguito dal mercato.

3-ESG: Environmental, Social and Governance.

4-Label ISR: L'etichetta ISR, assegnata a seguito di un rigoroso processo di verifica condotto da organismi indipendenti, è un punto di riferimento unico per gli investitori che desiderano partecipare a un'economia più sostenibile

5-Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR): Art.9: Si deve avere un obiettivo di investimento sostenibile: 1) Attività economiche che contribuiscono a un obiettivo ambientale :indicatori chiave di efficienza delle risorse (uso di energia, energie rinnovabili, materie prime, acqua e terra, produzione di rifiuti, emissioni di gas serra, impatto sulla biodiversità ed economia circolare) oppure 2) Attività economiche che contribuiscono a un obiettivo sociale :affrontare le disuguaglianze o favorire la coesione sociale, integrazione sociale e relazioni di lavoro, investimenti in capitale umano o comunità economicamente o socialmente svantaggiate 3) Il principio di « non arrecare un danno significativo » (DNSH Do No Significant Harm) : 50 indicatori di impatto negativo da prendere in considerazione 4) Seguire pratiche di buon governo, in particolare per quanto riguarda strutture di gestione solide, relazioni tra dipendenti, retribuzione del personale, conformità fiscale (fonte : ESMA)